Spedizione gratuita a partire da 79 €
consegna affidabile
supporto veloce: info@meinspeck.com
Il gusto migliore è quello fatto a mano

Miscela per canederli alle erbe aromatiche

5,90 €*

Contenuto: 1 pezzi
Codice prodotto: SW10088
Info sui prodotti "Miscela per canederli alle erbe aromatiche"

Canederli alle erbe aromatiche, una vera specialità dell’Alto Adige

I canederli alle erbe aromatiche sono una gradita alternativa ai tradizionali canederli allo speck. Gli altoatesini si esercitano a lungo per ottenere l’impasto perfetto per i canederli, perché dopo la cottura il canederlo deve risultare soffice e poroso, avere una certa compattezza e non disfarsi. Ecco perché lo chef stellato altoatesino Chris Oberhammer ha messo a punto una ricetta per un impasto base in modo che chiunque possa preparare canederli perfetti a casa. Basta infatti aggiungere un uovo di gallina fresco (classe M) e 150 g di latte caldo al composto di canederli e mescolare bene. Dopo aver fatto riposare l’impasto per 10 minuti, è sufficiente formare 6 piccoli canederli e cuocerli per 15 minuti in acqua salata in leggera ebollizione.

 

Buono a sapersi!

In Alto Adige, la regola è una: un buon canederlo si taglia solo con l’uso di una forchetta per poi essere gustato. Se è necessario ricorrere al coltello, significa che il canederlo è troppo asciutto e duro e non può essere spezzettato con la forchetta.

 

Cosa si sposa meglio con i canederli alle erbe aromatiche altoatesini?

Ecco alcuni abbinamenti ideali per gustare questa specialità altoatesina:

- i canederli alle erbe aromatiche possono essere serviti con burro fuso (burro nocciola) e parmigiano grattugiato fresco

- ma è anche possibile gustarli con il gulasch o gli straccetti di carne

- perfetti in abbinamento con piatti o salse ai funghi 

- o accompagnati con un’insalata fresca

- i canederli rimasti si possono tagliare a fette e far rosolare nel burro

 

Oltre ai tradizionali canederli alle erbe aromatiche altoatesini, ne esistono naturalmente altri tipi, come quelli allo speck o agli spinaci.

Tutte e 3 le varietà di canederli sono ora disponibili nel nostro shop online per poterli preparare da soli a casa, in modo molto semplice e veloce e con risultati soddisfacenti.

 

 

Ingredienti: 87% pane(acqua, farina di frumento, strutto, sale, lievito, farina di malto),13% miscela di erbe(cipolle, spinaci in polvere, petali di calendula e di fiordaliso, timo, basilico, rosmarino, santoreggia, cerfoglio, levistico, prezzemolo, origano, maggiorana, erba cipollina, dragoncello, aglio, lavanda, salvia, foglie di alloro, sale affumicato(sale,fumo), paprica affumicata(paprica,fumo), pomodori, zucchero di canna, farina di riso)

 

valore nutrizionale per 100g
energia 347 kcal / 1468 kJ
grassi 2,5 g
di cui acidi grassi saturi 0,75 g
carboidrati 65 g
di cui zuccheri 6,5 g
fibre alimentari 4,5 g
proteine 13 g
sale 3,13 g

 

Specialità simili

NIKI Back - Panificio Rabanser
Miscela per canederli agli spinaci
Canederli agli spinaci, una specialità altoatesina molto conosciuta I canederli agli spinaci non possono certo mancare nel menu di un ristorante tradizionale altoatesino. Sia le casalinghe che i cuochi devono esercitarsi a lungo per ottenere l’impasto perfetto, perché alla fine il canederlo deve risultare soffice e poroso, avere una certa compattezza e non disfarsi in cottura. Ecco perché lo chef stellato altoatesino Chris Oberhammer ha messo a punto una ricetta per un impasto base che consente di preparare canederli perfetti a casa. Basta infatti aggiungere un uovo di gallina fresco (classe M) e 150 g di latte caldo al composto di canederli e mescolare bene. Dopo aver fatto riposare l’impasto per 10 minuti, è sufficiente formare 6 piccoli canederli e cuocerli per 15 minuti in acqua salata in leggera ebollizione.   Buono a sapersi! In Alto Adige, la regola è una: un buon canederlo si taglia solo con l’uso di una forchetta per poi essere gustato. Se è necessario ricorrere al coltello, significa che il canederlo è troppo asciutto e duro e non può essere spezzettato con la forchetta.   Cosa si sposa meglio con i canederli agli spinaci altoatesini? Ecco alcuni abbinamenti ideali per gustare questa specialità altoatesina: - i canederli agli spinaci vengono serviti preferibilmente con burro fuso (burro nocciola) e parmigiano grattugiato fresco - è possibile gustarli anche con una salsa al gorgonzola  - accompagnarli con un’insalata fresca - i canederli rimasti si possono tagliare a fette e far rosolare nel burro   Oltre ai tradizionali canederli agli spinaci altoatesini, ne esistono naturalmente altri tipi, come quelli allo speck o alle erbe aromatiche. Tutte e 3 le varietà di canederli sono ora disponibili nel nostro shop online per poterli preparare da soli a casa, in modo molto semplice e veloce e con risultati soddisfacenti.     Ingredienti: 80% pane (aqua, farina di frumento, strutto, sale, lievito, farina di malto) 8% spinaci essiccati in polvere, 2% spezie (foglie di aglio orsino, sale affumicato (sale, fumo),paprica affumicata(paprica, fumo), pomodori, zucchero di canna, farina di riso, cipolle). Puo’contenere tracce di sedano e senape.   valore nutrizionale per 100g energia 268 kcal / 1123 kJ grassi 1,7 g di cui acidi grassi saturi 0,7 g carboidrati 51 g di cui zuccheri 5,1 g fibre alimentari 6,6 g proteine 7,8 g sale 2.9 g  

5,90 €*
NIKI Back - Panificio Rabanser
Miscela per canederli allo speck
Canederli allo speck, una specialità altoatesina molto conosciuta La preparazione dei canederli è una delle “arti supreme” della cucina tradizionale altoatesina. Bisogna esercitarsi a lungo per ottenere l’impasto perfetto, perché alla fine il canederlo deve risultare soffice e poroso, avere una certa compattezza e non disfarsi in cottura. Ecco perché lo chef stellato altoatesino Chris Oberhammer ha messo a punto una ricetta base per ottenere canederli dal sapore delizioso e facili da preparare: basta aggiungere un uovo di gallina fresco (classe M) e 150 g di latte caldo al composto di canederli e mescolare bene. Dopo aver fatto riposare l’impasto per 10 minuti, è sufficiente formare 6 piccoli canederli e cuocerli per 15 minuti in acqua salata in leggera ebollizione e servirli.   Buono a sapersi! In Alto Adige, la regola è una: un buon canederlo si taglia solo con l’uso di una forchetta per poi essere gustato. Se è necessario ricorrere al coltello, significa che il canederlo è troppo asciutto e duro e non può essere spezzettato con la forchetta.   Cosa si sposa meglio con i canederli allo speck altoatesini? Le combinazioni sono ovviamente innumerevoli, ma ecco alcuni abbinamenti ideali per servire questa specialità altoatesina: - i canederli allo speck si possono servire in brodo - accompagnati da un’insalata fresca - con il gulasch - con la peperonata - nella stagione del Törggele, sono ideali insieme ai crauti, ai Kaminwurzen caldi e a un bollito misto - i canederli rimasti si possono tagliare a fette e far rosolare nel burro - i canederli rimasti si possono anche consumare condendoli con l’aceto: basta spezzettare i canederli e versarvi sopra aceto a piacere   Oltre ai tradizionali canederli allo speck altoatesini, ne esistono naturalmente altri tipi, come quelli agli spinaci o alle erbe aromatiche. Tutte e 3 le varietà di canederli sono ora disponibili per poterli preparare da soli a casa, in modo molto semplice e veloce e con risultati soddisfacenti.   Ingredienti: 75% pane,(aqua, farina di frumento, strutto, sale, lievito, farina di malto) 23%speck (carne di maiale, spezie,antiossidanti: acido ascorbico, conservanti: sorbato di sodio, fumo naturale), 2%spezie (cipolle, aglio orsino, erba cipollina, paprica, pepe, pastinaca, paprica affumicata (paprica ,fumo) curcuma, cumino, aglio, cumino crociato ,zenzero) sale affumicato (sale, fumo).   Puo’contenere tracce di sedano e senape.   valore nutrizionale per 100g energia 377 kcal / 1590 kJ grassi 8,7 g di cui acidi grassi saturi 3,7 g carboidrati 52 g di cui zuccheri 3,7 g fibre alimentari 4,5 g proteine 20,7 g sale 3,12 g  

5,90 €*

Abbinamento con

Macelleria Gruber
Kaminwurzen - salsicce affumicate
Kaminwurzen - salsicce affumicate altoatesini con carne di manzo e di maiale secondo la ricetta originale I Kaminwurzen vengono preparati ancora oggi secondo la ricetta originale con parti uguali di carne di manzo e di maiale. Purtroppo, spesso si trova la versione con sola carne di maiale. I Kaminwurzen vengono affumicati con legno di faggio e successivamente essiccati all’aria. Questo salamino è croccante al morso, dal sapore speziato e tipicamente affumicato e non va spellato. Per questo basta subito addentarlo o tagliarlo a fette. Si può anche farlo bollire in acqua o gustarlo in aggiunta a zuppe o stufati. Cosa si sposa bene con i Kaminwurzen altoatesini? Siccome il Kaminwurz ha un sapore intenso - da un lato per il gusto affumicato e dall’altro per la combinazione di carne di manzo e di maiale - è possibile abbinarlo a sapori forti: aglio a fettine sottili o spremuto e mescolato a olio d’oliva; olive da gustare intere o in forma di “tapenade“; ravanelli che aggiungono croccantezza, gusto piccante e freschezza al Kaminwurz. Temperatura di conservazione consigliata: +15°C (si può conservare senza problemi anche in frigorifero). Ingredienti: 100g di prodotto finito contengono: 60g carne di bovino, 60g carne di suino, sale, aromi naturali con essenzo di senape, destrosio, fibra vegetale alimentare, zucchero, antiossidanti: E300, E301, conservanti: E250, E252 Senza glutine e lattosio.   valore nutrizionale per 100g energia 300 kcal / 1255 kJ grassi 25,20 g di cui acidi grassi saturi 10,35 g carboidrati 1,3 g di cui zuccheri 1,09 g fibre alimentari 0,042 g proteine 17,76 g sale 2,32 g  

Contenuto: 4 pezzi (2,25 €* / 1 pezzi)

9,00 €*
Macelleria Gruber
Speck Gran Riserva "mezza baffa"
Speck Gran Riserva, stagionato 12 mesi per una qualità eccellente Lo speck Gran Riserva, stagionato 12 mesi, viene massaggiato con le migliori spezie, che penetrano uniformemente nella carne durante i 12 mesi di stagionatura, in condizioni di umidità ideali. Normalmente, un buono speck altoatesino stagiona all’aria per almeno 6 mesi dopo l’affumicatura. Questo speck Gran Riserva, invece, stagiona per il doppio del tempo. La macelleria Gruber di Villandro si è prefissata l’obiettivo di produrre uno speck non solo buono o ottimo, ma di qualità eccellente! Grazie alla lunga stagionatura, le spezie hanno il tempo necessario per sprigionare i loro aromi nello speck. Ecco perché lo speck Gran Riserva è anche meravigliosamente aromatico! Il sale, invece, viene dosato con moderazione, perché lo speck deve avere un sapore piacevolmente dolce e delicato!   Lo speck Gran Riserva costa più dello speck normale? Sì, perché la qualità ha il suo prezzo. Il prezzo leggermente più alto dipende da due fattori: dato il periodo di stagionatura più lungo di 6 mesi, lo speck occupa naturalmente più spazio nella macelleria Gruber, con conseguente aumento dei costi. Inoltre, durante il lungo periodo di stagionatura, lo speck Gran Riserva perde più liquidi rispetto allo speck Alto Adige di media stagionatura, per cui una baffa intera pesa circa mezzo chilo in meno. Ma vista la qualità che si ottiene, ne vale certamente la pena, perché lo speck Gran Riserva ha un gusto più stagionato e molto più aromatico! Presenta, inoltre, una consistenza molto più compatta.   Che sapore ha lo speck Gran Riserva? Fantastico! La principale caratteristica dello speck stagionato per 12 mesi è la sua aromaticità! Le spezie tipiche utilizzate sono pepe, rosmarino, alloro e ginepro. Tuttavia nessun macellaio rivelerà mai la sua ricetta. Dato che lo speck Gran Riserva stagiona per 12 mesi, le spezie hanno il tempo necessario per sprigionare i loro aromi nella carne. Se uno speck stagiona troppo poco, all’interno il sapore carnoso sarà predominante, perché le spezie non hanno avuto abbastanza tempo per penetrare fino al centro della baffa. Altrettanto importante è non salare eccessivamente lo speck! È necessaria tanta esperienza per massaggiare ogni singola coscia di maiale con la giusta quantità di spezie e sale! La macelleria Gruber di Villandro ha maturato tale esperienza. Pertanto il gusto dello speck Gran Riserva, stagionato 12 mesi, è piacevolmente aromatico e non troppo salato. Lo speck Gran Riserva conquista anche per la sua lunga conservabilità e una consistenza più compatta.   Consigli utili • Tagliare preferibilmente lo speck in striscioline sottili (come qui sotto illustrato per la Marende) e gustarlo insieme allo Schüttelbrot. • Altra deliziosa variante per gustare lo speck è di farcire un Vinschgerl caldo aggiungendo un formaggio alpino saporito. • Innumerevoli sono gli esempi di come utilizzare lo speck in cucina: dai sughi per la pasta, al condimento degli spätzle ma anche in accompagnamento agli asparagi e tante altre proposte... • Ecco alcune idee per ricette da preparare con le specialità altoatesine.   Temperatura di conservazione consigliata: +15°C (si può conservare senza problemi anche in frigorifero). Ingredienti: carne di maiale, sale, spezie naturali, conservante: E250. A seconda della taglia del maiale, il peso delle baffe di speck Gran Riserva può variare di circa 100 g in più o in meno. Cerchiamo comunque di rispettare il più possibile il peso ottimale. Senza glutine e lattosio    valore nutrizionale per 100g energia 115 kcal / 485 kJ grassi 4,61 g di cui acidi grassi saturi 1,62 g carboidrati 1,12 g di cui zuccheri 1,1 g fibre alimentari 0,085 g proteine 17,38 g sale 3,9 g  

Contenuto: 2 kg (31,00 €* / 1 kg)

62,00 €*
Suggerimento
Macelleria Gruber
Salame di camoscio
Salame di camoscio dell’Alto Adige, una specialità altoatesina dal sapore di selvatico Il salame con carne di camoscio è una specialità altoatesina molto particolare. La macelleria Gruber spezia la carne di camoscio delicatamente, per esaltarne il sapore. Una prelibatezza per gli amanti della selvaggina o per chi ama i prodotti dal gusto particolare.   Che sapore ha il salame di camoscio? Spesso si pensa che il salame di camoscio abbia un sapore caprino, ma non è così. Questo salame ha un sapore di selvatico equilibrato. Nel salame viene volutamente incorporata una percentuale di carne di maiale per ottenere due vantaggi in termini di gusto: la carne di camoscio è infatti quasi del tutto priva di grasso e se si utilizzasse solo carne di camoscio, il salame risulterebbe troppo asciutto. D’altra parte, il camoscio ha un gusto deciso e un salame prodotto con sola carne di camoscio avrebbe quindi un sapore troppo intenso. La macelleria Gruber ha così trovato la miscela ideale per produrre questo salame, in modo che il gusto di selvatico sia in primo piano e sostenuto, ma non coperto, dalle spezie aggiunte. Inoltre questo salame non è troppo asciutto, ma piacevolmente morbido al palato.   Consigli utili Il salame di camoscio può essere gustato su un Vinschgerle caldo, perché così si riscalda anche il salame. E se il salame è leggermente caldo, sviluppa ancora meglio il suo sapore di selvatico. Naturalmente, in Alto Adige, il salame di camoscio viene abbinato allo Schüttelbrot. Il salame di camoscio può essere servito con la Marende ed è anche incluso nella nostra selezione di prodotti per la Marende. È meglio gustare il salame di camoscio in purezza per non alterarne il sapore. Tuttavia, questo salame si abbina bene anche alla mostarda di mirtilli rossi o a un chutney. La carne di selvaggina si sposa bene con i gusti leggermente dolci o delicatamente piccanti mentre non è assolutamente indicata la senape “normale” perché maschera completamente il sapore del salame.     Temperatura di conservazione consigliata: +15°C (si può conservare senza problemi anche in frigorifero). Ingredienti: 100g di prodotto finito contengono 85g carne di suino, 35g carne di camoscio, sale, aromi naturali, fibra vegetale alimentare, zuccheri: destrosio, antiossidanti: E300, E301, esaltatore di sapidità: E627, conservatnti: E250, E252. Senza glutine e lattosio   valore nutrizionale per 100g energia 274 kcal / 1148 kJ grassi 21,51 g di cui acidi grassi saturi 8,55 g carboidrati 0,5 g di cui zuccheri 0,4 g fibre alimentari 0,004 g proteine 20,41 g sale 2,62 g  

Contenuto: 0.27 kg (44,07 €* / 1 kg)

11,90 €*
Macelleria Gruber
Speck Gran Riserva 1/4
Speck Gran Riserva, stagionato 12 mesi per una qualità eccellente Lo speck Gran Riserva, stagionato 12 mesi, viene massaggiato con le migliori spezie, che penetrano uniformemente nella carne durante i 12 mesi di stagionatura, in condizioni di umidità ideali. Normalmente, un buono speck altoatesino stagiona all’aria per almeno 6 mesi dopo l’affumicatura. Questo speck Gran Riserva, invece, stagiona per il doppio del tempo. La macelleria Gruber di Villandro si è prefissata l’obiettivo di produrre uno speck non solo buono o ottimo, ma di qualità eccellente! Grazie alla lunga stagionatura, le spezie hanno il tempo necessario per sprigionare i loro aromi nello speck. Ecco perché lo speck Gran Riserva è anche meravigliosamente aromatico! Il sale, invece, viene dosato con moderazione, perché lo speck deve avere un sapore piacevolmente dolce e delicato!   Lo speck Gran Riserva costa più dello speck normale? Sì, perché la qualità ha il suo prezzo. Il prezzo leggermente più alto dipende da due fattori: dato il periodo di stagionatura più lungo di 6 mesi, lo speck occupa naturalmente più spazio nella macelleria Gruber, con conseguente aumento dei costi. Inoltre, durante il lungo periodo di stagionatura, lo speck Gran Riserva perde più liquidi rispetto allo speck Alto Adige di media stagionatura, per cui una baffa intera pesa circa mezzo chilo in meno. Ma vista la qualità che si ottiene, ne vale certamente la pena, perché lo speck Gran Riserva ha un gusto più stagionato e molto più aromatico! Presenta, inoltre, una consistenza molto più compatta.   Che sapore ha lo speck Gran Riserva? Fantastico! La principale caratteristica dello speck stagionato per 12 mesi è la sua aromaticità! Le spezie tipiche utilizzate sono pepe, rosmarino, alloro e ginepro. Tuttavia nessun macellaio rivelerà mai la sua ricetta. Dato che lo speck Gran Riserva stagiona per 12 mesi, le spezie hanno il tempo necessario per sprigionare i loro aromi nella carne. Se uno speck stagiona troppo poco, all’interno il sapore carnoso sarà predominante, perché le spezie non hanno avuto abbastanza tempo per penetrare fino al centro della baffa. Altrettanto importante è non salare eccessivamente lo speck! È necessaria tanta esperienza per massaggiare ogni singola coscia di maiale con la giusta quantità di spezie e sale! La macelleria Gruber di Villandro ha maturato tale esperienza. Pertanto il gusto dello speck Gran Riserva, stagionato 12 mesi, è piacevolmente aromatico e non troppo salato. Lo speck Gran Riserva conquista anche per la sua lunga conservabilità e una consistenza più compatta.   Consigli utili • Tagliare preferibilmente lo speck in striscioline sottili (come qui sotto illustrato per la Marende) e gustarlo insieme allo Schüttelbrot. • Altra deliziosa variante per gustare lo speck è di farcire un Vinschgerl caldo aggiungendo un formaggio alpino saporito. • Innumerevoli sono gli esempi di come utilizzare lo speck in cucina: dai sughi per la pasta, al condimento degli spätzle ma anche in accompagnamento agli asparagi e tante altre proposte... • Ecco alcune idee per ricette da preparare con le specialità altoatesine.   Temperatura di conservazione consigliata: +15°C (si può conservare senza problemi anche in frigorifero). Ingredienti: carne di maiale, sale, spezie naturali, conservante: E250. Senza glutine e lattosio A seconda della taglia del maiale, il peso delle baffe di speck Gran Riserva può variare di circa 50 g in più o in meno. Cerchiamo comunque di rispettare il più possibile il peso ottimale.   valore nutrizionale per 100g energia 115 kcal / 485 kJ grassi 4,61 g di cui acidi grassi saturi 1,62 g carboidrati 1,12 g di cui zuccheri 1,1 g fibre alimentari 0,085 g proteine 17,38 g sale 3,9 g  

33,00 €*